domenica 15 marzo 2009

Windy Vol-au-Vent alla Salsa di Noci

La Cucina Italiana di marzo colpisce ancora, con questa ricetta che sarebbe stata carina se il mio forno non avesse deciso di far lievitare i vol-au-vent come funghi malati, in preda ad una tempesta di vento.
Tuttavia ...

2 rotoli di pasta sfoglia pronta - 200 gr panna fresca - 160 gr di zucchero - 120 gr gherigli di noce - 60 gr latte - 14 gr fecola - 4 tuorli + 2 uova (ho messo 3 uova e 2 tuorli ... ) - sale - zucchero a velo.

La tecnica illustrata dalla Cucina Italiana per realizzare i vol-au-vent secondo me complica la vita inutilmente; io avrei ritagliato i cerchietti (col buco, intendo) di pasta e li avrei sovrapposti, previa spennellatura con l'uovo leggermente sbattuto sulla parte inferiore, sui dischi di diametro leggermente piu' grande ritagliati in precedenza. Invece, i Maestri consigliano di preriscaldare il forno a 180°, spennellare un disco di pasta con acqua, sovrapporre il secondo disco al primo, e ritagliare col taglia-biscotti dei cerchi di c.ca 6 cm di diametro. Questi cerchi andranno poi incisi con un taglia-biscotti circolare di diametro inferiore, facendo moderatamente pressione, fino a meta' dello spessore, ed andranno infornati per c.ca 20 minuti. I miei sono usciti dalla tempesta di vento conciati male, e niente mi toglie dalla testa che la tecnica di preparazione sia la responsabile. Una volta sfornati e raffreddati, andranno privati del cilindretto interno di pasta con l'aiuto di un coltellino.

Per la salsa, frullare le noci e lo zucchero, ed amalgamarli alle uova. Stemperare poi col misto di panna e latte, aggiungere fecola e pizzico di sale, e mettere sul fuoco a bagnomaria mescolando ininterrottamente, per c.ca 10 minuti.
Quando la salsa iniziera' a rapprendersi, mettere il recipiente in un bagnomaria freddo, e continuare a mescolare fino a raffreddamento.
Spolverare i vol-au-vent di zucchero a velo, e riempirli con la crema.

8 commenti:

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

I tuoi vol-au-vent hanno lo stesso il loro fascino. Sembrano delle imponenti cascate :-)
Quanti anni che non mangio un vol-au-vent. Mi hai fatto venir voglia.

Buona domenica
alex

fedeccino ha detto...

Ciao Alex, allora non lo pubblico nell'ambito del tuo concorso sulle ciofeche ? :))
Buona domenica anche a te !

Henriette ha detto...

Bonjour Federica,
Ton vol-au-vent me fait une envie...
J'en ai l'eau à la bouche en lisant la recette même si parfois quelques mots m'échappent.
Merci pour les gentilles paroles au sujet de mon fils, c'est un bon garçon, vaillant, attentionné, altruiste et qui cuisine vraiment admirablement.Je lui souhaite de réussir son projet.
Bonne semaine et très amicalement

fedeccino ha detto...

Bonjour Henriette, merci :), et si qulque chose t'échappe dans la comprehension de la recette n'hésite pas a demander, traduire sera un plaisir.
On me reproche d'etre une "cuisinière romantique", qui ajoute trop de blabla à ses recettes aulieu de simplement les decliner de façon claire mais bon, ceci est mon style :)
Dans ce cas, je me moquais de l'air toute moche de mes vol-au-vent, qui ont l'air d'etre sortis d'une tempete de vent :)
C'est bien pouvoir etre contente de ton fils, et qu'il partageta passion pour la cuisine :)
A bientot !

papavero di campo ha detto...

cara federica, tu che sei cinefila avrai senz'altro visto quel film bellissimo che si chiama Scarpe d'oro, di un regista belga Frank van Passel (del 1995) me lo hai ricordato con i tuoi vol au vent, lì c'è una sequenza molto bella sul tema...un film tenero e drammatico..bellissimo perché veramente psicanalitico come piace a me e perché a pieno titolo è uno di quei film sul tema cibo che sono fondamentali!

fedeccino ha detto...

Ciao Papavero, macchè non ho visto il film di van Passel, e a questo punto mi incuriosisci !

Claudia ha detto...

Sto praticamente sbavando.. ottimo antipasto! bci

fedeccino ha detto...

Ciao Claudia, sarebbe un antipasto un po' dolce, ma del resto perche' no :D

La Sorella DisSimile non è una testata giornalistica ma un semplice blog privato e amatoriale, senza alcuna pretesa giornalistica. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.