giovedì 13 novembre 2008

Tristezza, per favore vai via

FrancescaV, Alex di Cuoche dell'Altro Mondo, Fiordisale, hanno scoperto a loro spese quando sia sgradevole trovare le proprie foto ed i propri testi riportati da siti che se ne sono semplicemente appropriati, senza chiedere, senza citare le fonti, senza rispetto per immagini private (Adrenalina e le foto del suo bimbo).
Andando piu' a fondo, hanno trovato molti altri foodbloggers conosciuti vittime di questa serie di plagi, unico fine dei furbastri far su qualche euro in piu' con gli AdSense di Google, o addirittura vendere foto su eBay.
Come scrivevo in un commento al post di Alex, sono su internet dal 1997, e della rete mi e' sempre piaciuta la liberta'.
Per questo non partecipero' mai a nessun aggregatore, non rientra nello spirito col quale ho iniziato a scrivere e fotografare quel che cucino, non mi interessa avere tanti contatti, mi interessa avere contatti interessanti, e scrivere quel che mi pare (a questo proposito, attenti anche a questi qui, il regresso e' continuo ed inarrestabile ... ed eventualmente firmate qui se volete, io l'ho fatto, per quel che vale).
Detto questo, detesto i furbi, a qualsiasi livello, ed apprezzo enormemente i food-artisti e le food-artiste, talentuosi-simpatici-creativi, che leggo oramai da quasi un anno.
Per tutto questo da oggi anche il mio piccolo blogghettino e' pubblicato sotto una licenza Creative Commons, e le mie foto di discutibile qualita' saranno ora vincolate su Flickr, mentre prima svolazzavano libere e felici.
Tristezza, per favore vai via ... ancora una volta i furbastri rovinano l'ambiente, ma su di loro cada l'anatema di Artemisia :)

4 commenti:

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

È veramente triste che ci sia chi si approfitta del lavoro e della passione degli altri. Grazie per averne parlato. Stanno saltando fuori tanti altri aggregatori illeciti, ma riusciremo forse a combattere anche loro.

A presto
Alex

Mariluna ha detto...

Sta diventanto sempre più seria la questione ed io non so' proprio come tutelarmi, non sono riuscita a vedere sul link che mi hai scritto, forse é chiuso anche quello, cmq spero che presto si arrivi a una svolta, é proprio una tristezza e ti viene voglia di abbandonare tutto.
Grazie per il tuo post.
Buona giornata

Esmé ha detto...

Non mi ero mai posta il problema.
Ora me lo pongo. Un problema in più. E non credo proprio che ci sia niente da fare. Per cui, non farò niente.
Puah.

Artemisia Comina ha detto...

cara federica, i controlli non funzionano se non sono supportati da una cultura che dà loro senso.

dobbiamo parlare del senso e della qualità degli aggregatori, dei siti, dei blog.

i siti "ladri" sono di qualità pessima, fino all'incomprensibile: dieta-calorie, che copiava AAA post dopo post (!) copiava i post a metà (?) senza un link che permettesse la lettura completa (?!) dunque, che funzione aveva?

insomma, a me piacerebbe capirci un po' di più...

La Sorella DisSimile non è una testata giornalistica ma un semplice blog privato e amatoriale, senza alcuna pretesa giornalistica. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.