sabato 4 ottobre 2008

Cartoccio Agrumato di Asparagi e Porri

Un mazzo di asparagi. Tre porri non grandi. Un limone, un' arancia. Qualche foglia di timo. Burro. Sale e zucchero. Del vino bianco.
Essenziale : un foglio grande di alluminio.
Preriscaldare il forno a c.ca 160°, e stendere il foglio di alluminio sulla placca.
Fare un letto di arancia a fettine, su di esso distribuire uno strato di porri tagliati non troppo sottili, uno di asparagi tagliati ciascuno in 3-4 parti, spolveratina di zucchero e sale, pochi fiocchetti di burro, e strato finale di fettine di limone (3 bastano). Ripetere la sequenza partendo dai porri, e terminando con qualche foglia di timo e le ultime tre fettine di arancia.
Sigillare accuratamente il cartoccio (fino a tre pieghe ben pressate) su tre lati, e dal lato aperto versare con cautela c.ca 1/2 bicchiere di vino bianco. Sigillare l'ultimo lato, ed infornare per c.ca 35 minuti.
Profumo delizioso. Adoro i cartocci !

4 commenti:

pocoto-pocoto ha detto...

complimenti per il tuo blog.
Porca miseria da quando sto a dieta incontro molto spesso piacevolissimi blog che parlano di cucina.
Però se servirà, sicuramente verrò a rubare una delle tue ricette.
ciao
Ti andrebbe di scambiare link??

barbara ha detto...

Bello e intrigante.. e sicuramente gustoso... accostamenti forse inusuali.. ma solo a guardarlo vien voglia di... cartocciare, grazie!!!!

fedeccino ha detto...

@pocoto-pocoto, Grazie, e benvenuto ! ... non me ne parlare, girare per food-blog e' una continua tentazione, e se eliminassimo le diete e facessimo solo piu' movimento ? :D
A presto :)

@barbara, sai che l'arancia con gli asparagi l'avevo vista preparare, ancora una volta, da Jame Oliver. Questo accostamento coi porri mi e' sembrato interessante.
A presto :)

pocoto-pocoto ha detto...

hai sicuramente ragione, ma un po la pigrizia lo stress del lavoro mi lascia poco tempo.
Ciao e grazie per la tua risposta

La Sorella DisSimile non è una testata giornalistica ma un semplice blog privato e amatoriale, senza alcuna pretesa giornalistica. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.