domenica 14 settembre 2008

Sformatini di Couscous


In preda all'insonnia da caldo, mi e' capitato in agosto di guardare il canale del Gambero Rosso a notte fonda, e questa ricetta, che oggi appare come nostalgica della bella stagione, l'ho vista fare da Laura Ravaioli. In realta' le melanzane andrebbero fritte, nella versione originale, ma io le ho fatte alla piastra, e trovo che anche esteticamente il risultato sia addirittura piu' gradevole.

Per 4 sformatini :
2 melanzane lunghe - 10/15 pomodori ciliegini - 200 gr. couscous - brodo vegetale - erbette miste - 1 limone - olio evo - sale


Lavare le melanzane, affettarle sottilmente per il lungo, cospargerle di sale e mettere da parte a "perdere l'amaro".
Nel frattempo preparare i pomodorini, che vanno fatti confits ; 10/15 ne serviranno per questa ricetta, ma conviene farne una teglia intera, fanno sempre comodo ! Il procedimento per la loro preparazione l'avevo gia' descritto nel mio post sul Taboulé di Pollo, vi ci rimando, consigliandovi pero' quello che ho appreso con l'esperienza, e cioe' meglio forno a max. 100° per un'oretta.
La preparazione del couscous e' la solita oramai brevettata, pari quantita' di cous cous ed acqua bollente, nella quale si puo' sciogliere - se piace - del brodo vegetale, e magari un cucchiaino scarso di curcuma, che da' un bel colore giallo-dorato. Coprire con un foglio di alluminio, e lasciar riposare almeno 15 minuti. Fare un battuto di erbette miste (ho messo origano fresco, basilico, prezzemolo ed erba cipollina), ed unirlo al couscous dopo averlo sgranato con una forchetta, aggiungendo il succo di limone, ed un po' d'olio.
Scaldare la piastra almeno 5 minuti prima dell'utilizzo, e cospargerla di sale grosso. Nel frattempo sciaquare ed asciugare le melanzane, e cominciare con pazienza la cottura alla piastra.


Come formini ho utilizzato gli stampi da crème caramel della Cuki; li ho leggermente unti, ed ho disposto le fette di melanzana in modo che almeno 1/3 sporgesse dal bordo. Ho riempito con un paio di cucchiai di couscous, ho pressato, aggiunto 4 mezzi pomodorini confits, altro strato di couscous, ed infine ho ripiegato i lembi delle melanzane a chiudere, pressando ancora gentilmente. Per compattare l'insieme, meglio avvolgerli strettamente nella pellicola, ribaltarli, e lasciarli un'oretta in frigo.

12 commenti:

papavero di campo ha detto...

due belle ricette l tuo rientro, che brava!
l'idea della crema di mais è per me nuova..i dolci i dolci ancora non mi faccio riprendere dalle sfrenate voglie

papavero di campo ha detto...

anche gli sformatini un'idea golosissima! (del cous cous non mi stanco mai)

fedeccino ha detto...

Ciao Papavero ! ... si', il cattivo tempo fa tornare l'ispirazione :)
Il risultato della prova con la crema di mais e' interessante, non troppo dolce, adattissimo alla colazione, secondo me.
Vero che sono carini gli sformatini ?! L'amica Luisa mi suggerisce una variante con involucro di zucchine, e poi hai ragione, il cous cous non stanca mai, in qualsiasi versione :)
A presto !

barbara ha detto...

Federica, scuuuuusami, solo ora ho visto che mi hai dedicato i muffin.
Ho avuto il computer scassato e ho avuto un po' di problemi con la connessione.
Ma ora eccomi di nuovo e ti ringrazio per il pensiero veramente carino.
Un abbraccione.
Bab

fedeccino ha detto...

Barbara, il mio post dei muffin e' di sabato, 48 ore per leggerlo ci stanno :D Ciao :)

barbara ha detto...

Ho visto la ricetta della Ravaioli.. e la tua la preferisco senz'altro!
P.S. Complimenti per il blog

fedeccino ha detto...

Grazie Barbara (di Ricette Barbare :), anche il tuo blog - recente scoperta - mi e' piaciuto molto. Faro' senz'altro le polpettine di ricotta !
A presto, Federica

Gunther K.Fuchs ha detto...

complimenri per questi sformatini sono molto invitanti

fedeccino ha detto...

Grazie Gunther !
Che coincidenza, proprio alcuni giorni fa ho scoperto il tuo blog, ed esplorato a lungo le tue dritte su Parigi :)
A presto, Federica

Artemisia Comina ha detto...

brava federica, bellissimi timballi.

Esmé ha detto...

ciao Federica, mi piace il tuo blog e da oggi in poi lo includo nel mio giro di visite.
Cercherò di non fare troppe briciole.

fedeccino ha detto...

Esme', grazie ! ... e non preoccuparti per le briciole, Nico passa subito ad aspirare tutto come un formichiere.
Anch'io ho il mio giro di visite, e mi vedrai spesso :)
A presto, Federica

La Sorella DisSimile non è una testata giornalistica ma un semplice blog privato e amatoriale, senza alcuna pretesa giornalistica. Non può pertanto considerarsi prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.